La camicia da uomo: le tips per indossarla al meglio

   

La camicia è un capo di abbigliamento versatile che può dare eleganza e raffinatezza al tuo look o sposarsi bene con un outfit casual e sportivo.
Ci sono, però, degli accorgimenti di cui tenere conto per sceglierla e portarla in modo impeccabile.


Il collo della camicia, quando è abbottonato, non deve né essere troppo stretto né troppo largo. Devono riuscire a passare due dita fra il tessuto e la pelle, in modo che il capo vesta comodamente.


Per capire se la misura della camicia che è hai scelto è quella giusta, presta attenzione al giromanica, il quale deve posizionarsi fra la fine della curva della spalla e l’inizio del braccio. Sollevando le braccia di 45 gradi, con la camicia infilata nei pantaloni, controlla di quanto questa fuoriesce: se supera i 2/3 centimetri, significa che il giromanica è troppo basso.


La camicia giusta non deve essere né eccessivamente aderente né vestire troppo morbida: scegli quella che non fa pieghe e che ti permette agevolezza nei movimenti.


La stessa regola vale per le maniche: quando metti il braccio dritto lungo il corpo, il tessuto non deve presentare grinze e nemmeno tirare, perché troppo attillato. Devono cadere giuste, quasi come una seconda pelle.


Il polsino deve coprire l’articolazione del polso e poggiare sull’attaccatura del pollice, nonché essere sufficientemente aderente da non scivolare sulla mano. È necessario che rimanga in questa posizione anche quando il braccio è piegato.


La lunghezza della camicia non deve superare di 10/15 centimetri il fondoschiena. Quando si alzano le braccia, non deve uscire dai pantaloni.


Ora che conosci tutti i trucchi per scegliere la camicia da uomo giusta per te, il tuo look non farà una piega.


    Scrivi un commento
    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. L’asterisco contrassegna i campi obbligatori*
    Notificami la risposta via e-mail