La camicia a quadri: il capo sportivo e chic

   

Da anni, nell’immaginario collettivo, la camicia a quadri è l’indumento di chi vive, lavora ed esplora la montagna. È un capo che però si sta evolvendo, perché sempre più spesso è indossato in outfit chic e trendy, e come sempre sono i dettagli che ne definiscono lo stile.

Le camicie a quadri, o scozzesi classiche, sono nate per essere utilizzate durante il lavoro all’aria aperta: boscaioli, escursionisti e cacciatori ne hanno almeno un paio nell’armadio. Ecco perché in genere sono realizzate in flanelle di cotone o misto lana: in base al peso del tessuto si possono utilizzare come over-shirt (come vere e proprie giacche) oppure come capi da indossare con una t-shirt, senza maglioni ma solo sotto pesanti giubbotti.
Da questa distinzione si possono riconoscere tre tipologie. Le camicie da boscaiolo sono volutamente larghe per essere indossate sopra ad altri indumenti e in genere realizzate in lana o misto lana. Le camicie da cacciatore invece sono di colore verde o kaki e corredate da tasche, taschini, chiusure in velcro e altri accessori. Infine le camicie da escursionista sono create con taglio comodo e in fibre sintetiche per agevolare l’attività fisica, e spesso sono realizzate in tinte vivaci proprio per distinguersi dai colori della montagna.

Le camicie a quadri da uomo sono nate nel 1850 quando Woolrich ideò la camicia in flanella per i lavoratori della Pennsylvania. Nel 1916 divenne “l’uniforme” del falegname gigante protagonista dei racconti di William B. Laughead: Paul Bunyan. Quando Walt Disney ne realizzò un cartone animato nel 1958, esplose la moda della camicia a quadri: tutti i giovani ne possedevano almeno una. Negli anni ‘80/’90 la camicia a quadri rossa e nera diventa l’icona dello stile Grunge, essendo parte fondamentale di ogni outfit della rock star Kurt Cobain.

Oggi queste camicie sono utilizzate per abbinamenti alternativi ma anche raffinati. Portate con i jeans e sopra a una t-shirt bianca (o in tinta) creano outfit punk-chic, mentre con la cravatta identificano un’eleganza anti-convenzionale e straripante. Poche le accortezze: le camicie a quadri possono essere accostate a pantaloni dal taglio sportivo e di tonalità neutre, e le cravatte non devono avere nessuna fantasia, righe o disegni, ma una sfumatura che richiami uno dei colori della camicia.

La camicia in flanella a quadri è tra i protagonisti della collezione autunno-inverno Xacus. Scopri i modelli e gli outfit proposti nella pagina della linea Beluga: realizzate con pregiati tessuti adatti a questa stagione e colori briosi, queste camicie scaldano anche le giornate più gelide.


    Scrivi un commento
    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. L’asterisco contrassegna i campi obbligatori*
    Notificami la risposta via e-mail