IT

Conoscere i tessuti per camicie: l’elegante leggerezza del Giro Inglese.

   

Il Giro Inglese si presenta con una grana con piccolissimi fori e, nonostante la sua struttura possa apparire pesante e complessa, è un tessuto dalle doti di grande traspirabilità, ideale per tutte le stagioni. In particolare, in estate, quando indossare una camicia tutto il giorno può diventare scomodo, serve quindi un tessuto che regali freschezza e comodità, ma che si distingua anche per lo stile e l’eleganza. Il Giro Inglese è una soluzione perfetta grazie alla sua speciale armatura a maglia aperta, che lo rende particolarmente adatto a dissipare il calore anche nelle giornate più calde.

Una lunga storia d’ispirazione naturale 


Più comunemente chiamato nido d’ape, in quanto riprende la struttura alveolare dei loro nidi, questo tipo di costruzione ha trovato applicazione in tantissimi settori e ambiti lungo la storia della nostra civiltà. La prima costruzione a nido d’ape prodotta dall’uomo risale infatti a più di 3000 anni fa e già nell’antica Grecia veniva utilizzato per ottimizzare l’impiego dei materiali da costruzione. Compositi a nido d’ape sono stati ampiamente applicati in molti settori dall’automobilistico al mobilio, dalla logistica fino all’aereospaziale, data la sua resistenza alle alte temperature.


Il Giro Inglese si iniziò a produrre in Inghilterra nei primi del ‘800 dopo l’invenzione della bobbinet machine da parte di John Heathcoat, una macchina che replicava la famosa struttura esagonale per produrre tendaggi o materiali come il tulle. Successivamente il motivo a nido d’ape è stato utilizzato in ogni tipo di realizzazione tessile: dalle zanzariere alla biancheria, dai veli da sposa ai tutù, dalle decorazioni alle retine.


Realizzato in cotone, seta o fibre sintetiche, è costituito dall’incontro di due orditi diversi: uno tradizionale dritto e l’altro che alterna la sua posizione, prima a destra e poi a sinistra, a ogni passaggio di trama. In questo modo si ottiene una particolare intrecciatura a forma esagonale, che ricorda proprio quella di un nido d’ape.

Alla vista si presenta lucido e molto brillante, mentre al tatto è elastico, poroso, strutturato ma incredibilmente leggero, per consentire all’aria di penetrare e rinfrescare il corpo. Comodo e anche resistente: il Giro Inglese, infatti, sopporta bene le sgualciture e ha una durata maggiore rispetto ad altri tessuti.


È molto apprezzato per la realizzazione di camicie in lino e in cotone, le più adatte ai climi caldi in virtù dell’effetto traspirante che riescono a garantire tutto il giorno. Ideale per il lavoro, per le occasioni formali e per tutte le situazioni in cui desideriamo uno stile impeccabile, l’armatura a nido d’ape è il perfetto compromesso tra comfort, eleganza e vestibilità.


    Scrivi un commento
    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. L’asterisco contrassegna i campi obbligatori*
    Notificami la risposta via e-mail