IT

diario di viaggio: L'eleganza del nord Europa

   

I fan delle vacanze culturali, nelle fresche città del Nord Europa sapranno quanto può essere magico visitare la città di Amsterdam, soprattutto nel mese di agosto, quando la maggior parte dei viaggiatori predilige le località di mare. Per me, in particolare, che amo le temperature più basse, questa città mi ha fatto sentire in perfetta sintonia con i suoi grandi spazi aperti, in cui mi sono intercalato col mio stile impeccabile a cui ho aggiunto, come sempre, carattere e personalità, con le mie camicie a fantasia che hanno vestito le mie giornate come tele d’artista. Con le loro grafiche hanno rappresentato il twist perfetto per immortale i momenti più suggestivi tra i canali della città, che offrono un panorama sulle case variopinte con le loro facciate a capanna. Da qui una tappa obbligata ai musei per i quali appassionati e neofiti arrivano da tutto il mondo. È stata la volta, infatti, della casa di Anna Frank e del museo di Van Gogh, facilmente raggiungibile con la Metropolitana (fermata Van Baerlestraat). L’edificio, molto moderno è collocato in un estesa zona verde pedonale. Si inizia la visita seguendo la divisione delle opere per area tematica in diversi piani: le opere più importanti del Maestro si trovano al primo piano.

Proseguiamo il nostro tour ad Amsterdam con una visita al Rijksmuseum, dove si trova il famoso dipinto La ronda di notte. Ma la nostra indole curiosa e la tendenza a scoprire luoghi e itinerari fuori dagli schemi, ci ha portato al Kattenkabinet, il museo dei gatti, un percorso visivo sul ruolo di questi animali nell’arte e nella cultura nel corso dei secoli. E per noi, sempre attenti a dettaglio e agli accessori che fanno la differenza in termini di stile, non potevamo lasciarci sfuggire l’occasione di visitare il Brilmuseum, il museo degli occhiali, dove - in un edificio del XVII secolo - puoi scoprire 700 anni di evoluzione stilistica su questo accessorio unico.

Terminato il giro culturale, torniamo a cambiarci. Scelgo una delle camicie più in linea con i colori delle tipiche case della capitale olandese, i cui edifici si specchiano sulle acque del canale. La camicia con stampe Liberty of London è ispirata proprio alle maggiori attrazioni delle capitali europee, non potevo non portarla con me. Decidiamo di recarci a Gouden Bouch per ammirare la parte più famosa del percorso sull’acqua con macchie di colore sui suoi balconi decorati da fiori di ogni genere che abbiamo ritrovato nel vicino mercato dei fiori. Qui abbiamo comprato souvenir particolari, come i bulbi in lattina comodi da portare anche nel bagaglio a mano. E, per completare il nostro giro, i Giardini Keukenhof ospitano oltre 800 varietà di tulipani, installazioni artistiche uniche e un grande padiglione dove vengono organizzate mostre di fiori.
Il nostro percorso si conclude a soli 15 chilometri a nord-ovest di Amsterdam, a Zaanse Schans, un piccolo villaggio dove si trovano alcuni dei tipici mulini a vento simbolo dell'Olanda, gran parte dei quali risalgono al XVIII secolo. Questo paesino in stile medievale può essere visitato in qualsiasi periodo dell'anno, ma i mulini a vento sono aperti soltanto da aprile a ottobre e noi di certo, non potevamo perdercelo.


    Scrivi un commento
    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. L’asterisco contrassegna i campi obbligatori*
    Notificami la risposta via e-mail