IT

Elvis: icona di stile tra chiodo e camicia hawaiana

   

Non possiamo parlare di icone di stile senza citare un artista che del proprio look ha fatto una delle sue carte vincenti. Elvis Presley era e continua ad essere “The King”, il re. Un appellativo che gli calza a pennello, non solo perché ha rivoluzionato la storia della musica e del rock and roll, ma anche perché è riuscito, con la sua personalità unica e inconfondibile, a creare uno stile che ha resistito nel tempo, eleggendolo senza riserve nell’olimpo dei miti della musica e dello spettacolo di tutti i tempi.


Carismatico, romantico, eccentrico con le sue basette, il memorabile movimento di bacino e il suo ciuffo a banana, diventato uno dei simboli degli anni Cinquanta. Il look “alla Elvis”, ricercato e distintivo, è stato capace di ispirare la moda dei decenni successivi, fino ai giorni nostri. Un mix tra rockabilly e country che è ancora oggi fonte di ispirazione, tra giacche in pelle, camicie hawaiane e foulard al posto della cravatta.


 

Se c’è qualcuno che è riuscito a rendere immortale la giacca di pelle, quello è The King (e anche Fonzie di Happy Days, che si rifaceva proprio al mito di Elvis). Presley la indossava nella maniera più classica, ossia aperta e abbinata a una t-shirt: una scelta perfetta anche ai nostri giorni. Ma uno dei capi preferiti dal re del rock era sicuramente la camicia: elegante o sportiva, in denim o in velluto, in cotone o in seta. La regola di Elvis era di abbottonare la camicia fino al collo, oppure lasciarla aperta sul petto, slacciando un paio di bottoni: una scelta casual ma mai volgare, perfetta per le giornate al mare o a bordo piscina. E a proposito di mare, è proprio grazie ad Elvis che la camicia hawaiana è diventata un classico non solo dell’outfit vacanziero, ma anche di quello urban. Dai colori accesi e dalle stampe floreali, la camicia hawaiana fa parte di quei capi che danno un tocco di leggerezza al guardaroba.

Per finire, una chicca che è stata un vero must have per la generazione di cantanti e attori degli anni Cinquanta e Sessanta: il foulard di seta, da indossare in sostituzione della cravatta. Un’alternativa dallo stile ricercato ed elegante, che Elvis indossava sia fuori che sul palcoscenico, sotto la giacca di pelle ma anche, all’occorrenza, sulla camicia.


    Scrivi un commento
    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. L’asterisco contrassegna i campi obbligatori*
    Notificami la risposta via e-mail