IT

I colli delle camicie donna - parte 1

   

La camicia ha un’anima altamente versatile.
In base al tipo di collo che presenta, assume uno stile diverso che può essere casual o elegante, chic o sportivo.


La camicia si compone di varie parti, le quali - a loro volta - si presentano in diverse versioni. A questo proposito, (se non l’hai già fatto), ti consigliamo di leggere il nostro articolo sulla Shirt Anatomy, per scoprire ogni dettaglio di questo meraviglioso capo d’abbigliamento.


Osservando le camicie donna, tanti sono i tipi di colletti esistenti, dai più sobri ai più vistosi, dai più elaborati a quelli dalle linee più essenziali.
Come sono e in cosa si differenziano?


Ti presentiamo quelli da giorno.


Chelsea
È il collo di media larghezza, caratterizzato da punte quadrate che si incontrano per formare una scollatura a “V” di media profondità.


Johnny
Solitamente costituito da un singolo strato di tessuto senza fascetta, è un collo di altezza appena accennata, le cui punte sono cucite a una scollatura a “V”.


Pointed flat
Conosciuto anche con il nome di “Bermuda”, è il tipo di colletto stretto che presenta estremità squadrate al centro.


Convertible
Costituito da un pezzo unico, può essere indossato chiuso o aperto, per dare all’outfit una tono più o meno casual. Quando viene portato aperto, compaiono i risvolti.


Shirt
È il collo nella sua versione più classica, formato da due parti: la fascetta e la vela. Le estremità possono essere quadrate, arrotondate oppure appuntite.


Mandarin
Il nome ne anticipa lo stile marcatamente orientale e, infatti, viene chiamato anche “Chinese” o “Nehru”. È un colletto a fascia con estremità squadrate o arrotondate che si incontrano sul davanti della camicia ma non arrivano ad unirsi.


Crew
Arrotondato e aderente, è solitamente utilizzato nelle t-shirt a girocollo. Generalmente è decorato da una sottile fascetta a coste, ma può anche essere liscio, riprendendo lo stesso tessuto della camicia da donna.


Turtleneck
Conosciuto da tutti come “Dolcevita”, è il collo alto che spesso viene ripiegato su se stesso, formando un doppio strato di tessuto. Può essere aderente oppure aprirsi fino a diventare il cosiddetto collo “Vulcano”.



Sei curiosa di scoprire quali sono gli altri tipi di colli donna? Continua a seguire il nostro blog. Nel frattempo, puoi leggere il nostro articolo sui colli da uomo.


    Scrivi un commento
    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. L’asterisco contrassegna i campi obbligatori*
    Notificami la risposta via e-mail