IT

Icone di stile: Jep Gambardella e il trionfo della camicia sartoriale italiana

   

Per la rubrica icone di stile, abbiamo deciso di chiudere l’anno in bellezza con Jep Gambardella de “La grande Bellezza” - passateci il gioco di parole - uno dei personaggi più influenti del cinema italiano e internazionale degli ultimi anni. Interpretato da un superlativo Tony Servillo, Jep Gambardella è un giornalista di costume e critico d’arte molto affermato che vaga, ormai esausto e disilluso, alla ricerca di sé stesso tra i fasti dell’alta società romana. Un uomo vissuto che ha molto da raccontare e da insegnare soprattutto in fatto di stile e di eleganza maschile.


Il personaggio di Jep ha infatti stregato il pubblico di tutto il mondo perché ha portato alla ribalta quella tipica attitudine italiana che valorizza la tradizione sartoriale Made in Italy. Il suo stile non passa inosservato e si compone di pochi, ma fondamentali pezzi chiave: giacche destrutturate dai colori sgargianti e camicie sartoriali da uomo portate con il colletto aperto accompagnate da pantaloni di lino, rigorosamente bianco, indossati con calze chiare e scarpe bicolore. Ogni completo è arricchito da due accessori che dimostrano la sua particolare attenzione ai piccoli dettagli: il panama portato un po’ alto e il fazzoletto che fuoriesce dal taschino coordinato con il colore della camicia sartoriale.


Protagoniste dei suoi outfit sono le giacche colorate senza fodera interna e spalline, totalmente decostruite. Sono celebri infatti quella rosso pompei e quella giallo maionese indossate sopra la camicia bianca con collo italiano sbottonato. Così come è celebre la scena in cui Jep indossa l’abito total white in lino assieme ad una camicia a righe bianche e azzurre mentre passeggia, con le mani in tasca, di fianco al Colosseo. O ancora quella in cui porta lo stesso abito con camicia marrone abbinata al fazzolettino. Ci sono anche occasioni in cui Jep sa quando è il momento di lasciare da parte le tinte forti come dimostrano le scene del funerale o della festa in giardino dove indossa l’abito scuro e cravatta. Quello di Jep Gambardella è quindi un guardaroba composto da pochi elementi tutti essenziali: i suoi vestiti sono infatti raffinati e scelti con cura ma senza troppo sforzo, apparentemente eccessivi ma di un’eleganza senza tempo.


    Scrivi un commento
    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. L’asterisco contrassegna i campi obbligatori*
    Notificami la risposta via e-mail