IT

Le camicie Xacus e lo stile casual di Robert Storey per L’Officiel Hommes

   

È Robert Storey il secondo artista scelto da L’Officiel Hommes per il progetto che vede protagoniste le camicie Xacus reinterpretate secondo il proprio modo di essere. Dopo aver fondato uno studio di architettura, interior e graphic design nel 2009, il giovane set designer inglese è riuscito a farsi conoscere e apprezzare dai grandi brand della moda come Hermès, Kenzo, Stella McCartney, Chloè, Louis Vuitton e Versace. Storey è stato inoltre nominato più volte dal Business of Fashion come uno dei dieci giovani creativi di New York che hanno plasmato il futuro della moda grazie alla sua estetica rinfrescante.


La sua visione artistica molto audace si esprime paradossalmente in un modo di vestire tutto diverso. Storey ha infatti una grande passione per il vintage e quando è all’opera preferisce indossare abiti disegnati bene, già vissuti e non troppo preziosi per sentirsi più a suo agio. In particolare, fuori dallo studio ama molto portare le camicie per la loro versatilità e per come possono diventare un capo formale o informale a seconda degli abbinamenti. Negli scatti realizzati per la rivista, le camicie Xacus che ha scelto rivelano uno stile confortevole e casual, ma non scontato: perché «l’eleganza è una questione di attitude».


Da una parte lo vediamo indossare una camicia slim fit di cotone stretch bianco e dall’altra, invece, una camicia in velluto a costa larga verde. Per entrambi gli outfit, le camicie vengono portate con disinvoltura come una giacca sopra una semplice t-shirt e abbinate ad un paio di cargo neri e jeans scuri. Ma il tocco personale sta proprio nella maniera in cui le interpreta: l’abbottonatura totalmente aperta e le maniche arrotolate poco sotto l’avambraccio rivelano un atteggiamento rilassato, semplice e naturale.


    Scrivi un commento
    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. L’asterisco contrassegna i campi obbligatori*
    Notificami la risposta via e-mail