IT

Liberty of London: dall’art nouveau alle camicie floreali.

   

Fresco, leggero, facile da stirare, liscio e morbido al tatto, va in lavatrice ma non perde la minima tonalità di colore. Liberty of London è un pregiato tessuto di sottile cotone con inconfondibili stampe originali ed irripetibili. Spesso si tratta di fiori ed elementi del mondo vegetale, rappresentati attraverso linee ondulate e asimmetriche, alternate da curve aggraziate nelle classiche tinte pastello, dal bianco al blu pavone, dal marrone al verde salvia. Scopriamo insieme la storia di questi tessuti dal fascino esotico e senza tempo.


 


La nascita dello stile Liberty


Lo stile Liberty, noto anche come Art Nouveau, si sviluppò in Europa a fine ‘800 grazie alla ricerca, da parte di correnti artistiche e filosofiche, di un nuovo linguaggio espressivo che si allontanava dagli schemi dell’arte classica e delle arti applicate. Con l’Esposizione Universale di Parigi del 1900, questa tendenza si diffuse con diversi connotati in tutto il mondo, assumendo diverse denominazioni a seconda del paese. In Italia venne definito stile Floreale e successivamente Liberty grazie ad Arthur Liberty, fondatore degli omonimi magazzini di Londra aperti nel 1875 e specializzati nell’importazione di arredi, tessuti e oggetti dall’oriente. Arthur Liberty iniziò a collaborare con designer e artisti dell’Art Nouveau per creare mobili e disegni per tessuti che diventarono molto popolari nel bel paese dove il suo nome viene associato alle nuove correnti artistiche. Lo stile Liberty, in opposizione all’omologazione dettata dalla rivoluzione industriale, valorizzava la bellezza delle creazioni artigianali rifacendosi ai principi del movimento Art and Crafts e al ritorno della magnificenza della natura come espressione di perfezione e dinamicità. Questo nuovo gusto portò una ventata di freschezza contagiando tutti settori produttivi: dall’architettura all’arredamento, dalla lavorazione dei vetri e delle ceramiche alla grafica, dalla manifattura ai motivi ornamentali dei tessuti per camiceria.

Il Liberty nella moda: dagli abiti alle camicie a fiori.


I tessuti Liberty furono presto utilizzati per creare abiti dalle linee semplici che celebravano le forme naturali del corpo femminile, prima costrette in corsetti e imbottiture. Uno stile che celebrava una rinnovata libertà sociale e che fu subito adottato dagli artisti e personaggi dell’epoca, primo fra tutti Oscar Wilde. Nel dopoguerra, i delicati motivi floreali Liberty divennero sempre più popolari anche nell’abbigliamento da bambino e un must anche per gli stilisti, primi fra tutti Mary Quant e Jean Muir, che li fecero diventare il simbolo di una moda giovane, libera e anticonvenzionale anche nella camiceria. Sempre più diffusi anche tra costumisti teatrali e cinematografici, i tessuti Liberty sono stati utilizzati dai migliori stilisti e brand di moda contemporanei, dall’alta sartoria allo streetwear.


 


Xacus da tempo utilizza i tessuti Liberty nelle sue collezioni per realizzare camicie floreali uniche, caratterizzate dalle stampe su popeline con motivi vegetali stilizzati, dai colori vividi e brillanti. Frutti, corone d’alloro, farfalle, uccelli e fiori colorano le più allegre camicie primaverili, rendendo sempre protagonista chi le indossa grazie al loro stile fresco ed eclettico. Scoprile tutte sul nostro E-shop!


    Scrivi un commento
    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. L’asterisco contrassegna i campi obbligatori*
    Notificami la risposta via e-mail