IT

Non è back to work senza un Oxford Shirt

   

Il ritorno in ufficio, quest’anno, ha un valore ancora più significativo in Italia e all’estero. Il piacere di tornare a scegliere la camicia perfetta e trovare l’abbinamento giusto tra pochette, cravatta e la giacca sartoriale che regga il giusto equilibrio tra vestibilità e peso, è un lusso che non ci siamo potuti concedere per troppo tempo. 
Tra le scelte più ambite dell’uomo contemporaneo la camicia oxford ha un posto in prima fila, per la sua comodità data dai suoi filati intrecciati di vario colore, raddoppiati in ordito, con un unico filo di trama bianco più spesso e, soprattutto, morbido, che insieme creano quell’inconfondibile effetto canestro che gli dona un aspetto punteggiato. 

Questa struttura, oltre a rendere la camicia oxford più confortevole nell’utilizzo, le dà un’aria meno formale e, dunque, adatta alle occasioni più svariate.  
Forse non tutti sanno che il suo nome deriva dalla zona in cui ha avuto origine la sua produzione, esattamente un’area della Scozia specializzata nella produzione di tessuti pregiati a cui vennero assegnati i nomi delle 4 prestigiose università (Cambridge, Yale, Harvard e Oxford) che hanno sostenuto e tramandato i valori dello stile e della tradizione britannica, ancora oggi un caposaldo dell’eleganza classica maschile.

 L’immaginario collettivo associa questo modello alla camicia botton down, perché rappresenta uno degli accostamenti più usati con questo tessuto, ma in realtà la trama oxford è presente nelle migliori collezioni dei produttori di camicie, in svariate versioni che la vedono declinata con colletto italiano (decisamente più classico ed elegante), francese (dalla reputazione più sportiva, ma molto amato dai business men) e in trama sempre meno spessa per regalare a chi la indossa un’esperienza di comfort assoluto anche nella stagione meno fredda, con il pregiato Royal Oxford.
Una ricerca sempre più approfondita di varianti cromatiche è dedicata a questo capo senza tempo, perché ai grandi classici bianchi, al celeste e al rosa, si aggiungono righe – tanto amate dalle donne che quest’anno più che mai non possono fare a meno della camicia maschile nel loro guardaroba – e blu notte per i primi aperitivi post vacanza in città.


    Scrivi un commento
    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. L’asterisco contrassegna i campi obbligatori*
    Notificami la risposta via e-mail