IT

Sciarpa uomo: sette modi per stare caldi con stile

   

In uno dei mesi più freddi dell’anno come gennaio, la sciarpa è un accessorio immancabile. Spesso dimenticate volutamente nell’armadio perché ritenute poco pratiche o poco abbinabili, le sciarpe da uomo possono essere parte di outfit sofisticati tanto quanto quelle da donna.
Non vi è alcuna difficoltà nell’indossare una sciarpa e lo dimostrano i sette modi diversi di portare questo accessorio.
Prima di scoprire quale può essere il tuo preferito, considera le misure della tua sciarpa da uomo. Questo accessorio ha una lunghezza e una larghezza variabili: quest’ultima va dai 15 ai 35 cm ma è la lunghezza, in genere da 120 a 200 cm, a determinare spesso la scelta di uno o più modi di legare la sciarpa.
Il tessuto, invece, fa la sua parte nella protezione dal freddo: è facile intuire che lana e cashmere siano i più caldi in assoluto, ma forse non ha mai considerato che una sciarpa di lana grossa richiede anche un nodo semplice, più pratico e meno elegante. Al contrario, una combinazione di filati o i materiali sintetici possono risolvere molti dubbi.

Il modo più semplice di indossare la sciarpa è a drappo (1): la si appoggia sulla spalle lasciandola cadere lungo il busto. È perfetto per gli outfit eleganti perché si abbina alle giacche con scollo a V portate con la cravatta, ma si può abbinare anche a giacche più sportive. Lo puoi creare con una sciarpa di media lunghezza, in modo che le estremità non si vedano dal basso. Inoltre, non proteggendo il collo, è da preferire solo quando la temperatura è meno fredda, come i prossimi due metodi che stiamo per illustrarti. Puoi avvolgere la sciarpa lasciandola morbida intorno al collo con le estremità sul davanti (2), oppure annodarla dal basso verso l’alto come se fosse un foulard, cingendo il collo (3). Il primo si adatta a ogni tipo di outfit, mentre il secondo rende di più quando non si porta la cravatta.

Vediamo come fare quando le temperature scendono attorno allo zero. Se hai una sciarpa uomo di media lunghezza allora puoi avvolgerla intorno al collo lasciando cadere le estremità sulla schiena (4). Infilando queste ultime sotto il cappotto, starai più caldo e in ordine. Se invece hai una sciarpa lunga, ti consigliamo il falso nodo (5) oppure il nodo francese (6). Il primo prevede un nodo a mano libera lungo il lato più lungo della sciarpa, nel quale poi infilare l’altra estremità della sciarpa ed è perfetto per outfit ricercati. Il secondo si ottiene piegando la sciarpa al centro nel quale si infilano poi entrambe le estremità. Regolabile ed elegante questo nodo è da preferire solo con le tessuti meno voluminosi.
Infine, se le temperature scendono ancora di più e l’ambiente intorno è ghiacciato, allora la soluzione migliore è quella di arrotolare la sciarpa intorno al collo facendole fare due giri (7).

Ora non ti resta che partire da questi consigli per creare nuovi outfit con le tue sciarpe, senza dimenticare il comfort e lo stile.


    Scrivi un commento
    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. L’asterisco contrassegna i campi obbligatori*
    Notificami la risposta via e-mail