Scopri la qualità di un tessuto di cotone attraverso il titolo del filato

   

Per stabilire la qualità di un filo di tessuto di cotone (o altre fibre) bisognerebbe poterne misurare una sezione e stabilirne il diametro. Purtroppo però questo non è possibile: i fili spesso non sono perfettamente circolari, non sono regolari e si deformano facilmente.
È necessario quindi prendere in considerazione altre unità di misura, ovvero la lunghezza e il peso di una sezione di filo. Così si calcola il titolo: rapportando il peso e la lunghezza di una porzione di filo e ricavandone un’unità di misura, il titolo appunto. La titolazione, pertanto, non è altro che l’operazione che si compie per determinare il titolo di un filo.

Vi sono diversi tipi di titolazione perché i fili non sono tutti uguali, infatti il cotone è un tessuto con caratteristiche completamente diverse dalla seta o dalla lana.
Per i filati come la seta o per le fibre chimiche si esegue una titolazione diretta: si rapporta il peso a una lunghezza che rimane fissa. In questo caso più alto è il titolo, più grosso è il filato. L’unità di misura prodotta di chiama Denaro (Td o den) e individua il peso in grammi di 450 metri di filo.
Per i filati a fibre discontinue (fibre naturali) si utilizza la titolazione indiretta, rapportando la lunghezza a un peso che rimane fisso. In tal caso più alto è il titolo, più sottile è il filato. L’unità di misura è il titolo metrico (Nm) che identifica i metri di filo presenti in un chilogrammo di filo.

Seguendo il metodo della titolazione indiretta vi è la titolazione inglese che considera le misurazioni effettuate in libbre e yarde. Il titolo inglese del cotone, Nec o Ne (Number english cotton), identifica il numero di matassine lunghe 840 yarde per raggiungere il peso di una libbra. La formula per calcolare il titolo inglese, dunque, è molto semplice: si moltiplica 0,59 al rapporto tra lunghezza e peso del filo.

La camicia di cotone di qualità, dunque, la si distingue dal titolo del tessuto con cui è realizzata. Più il titolo è alto, più il filato è prestigioso. Il titolo è indicato da un rapporto, ad esempio uno dei cotoni usati per le camicie Xacus, il Giza 45 è un 140/2: il primo numero indica il titolo del filato, il secondo identifica il tipo di filo. In questo caso è 2 perché si fa riferimento a un doppio ritorto (filato ritorto insieme a un altro), se vi fosse un 1 sarebbe un filo singolo.
Quando acquisterai la prossima camicia controlla il titolo del filato con cui è stata creata oppure visita l’e-shop Xacus per vedere i titoli dei filati dei nostri capi.


    Scrivi un commento
    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. L’asterisco contrassegna i campi obbligatori*
    Notificami la risposta via e-mail