IT

Storia della camicia: il faldoncino.

   

I dettagli fanno la differenza e ancora di più quando parliamo di quelle piccole accortezze che sono capaci di dare quel tocco in più ad ogni look. Il mondo sartoriale si basa proprio sulla capacità di curare alla perfezione ogni dettaglio e le camicie sono un ottimo esempio di come l’eleganza si basa sempre su un lavoro di precisione e sulla capacità di lavorazione dei tessuti.


Un elemento fondamentale di ogni camicia da uomo è, ad esempio, il faldoncino o cannoncino ossia la parte in cui sono intagliate le asole per i bottoni. Situato nella parte anteriore e centrale, è solitamente realizzato da due strati di filato costituiti dallo stesso tessuto della camicia ripiegato su di sé e poi cucito. Il faldoncino è uno di quei particolari che determina lo stile della camicia ed esistono tre principali tipi di abbottonatura che si adattano alle diverse occasioni d’uso.


 


Faldoncino all’americana.


È un’abbottonatura visibile, utilizzata spesso per le camicie casual, caratterizzata dal tessuto della camicia ripiegato sulla parte anteriore e cucito per creare una striscia visibile in rilievo. Una scelta che favorisce anche una maggiore resistenza delle asole che eviteranno di strapparsi in prossimità del punto vita. Ideale per il guardaroba da lavoro e per il tempo libero, particolarmente indicato per le camicie in jeans e tinte in capo, in quanto lungo le cuciture del faldoncino si creeranno naturalmente diverse tonalità di colore donando un inconfondibile tocco vintage chic. Questo tipo di faldoncino è inoltre facilmente abbinabile con una cravatta per un look più formale.

Faldoncino alla francese. 


L’abbottonatura alla francese è una delle più popolari nel menswear contemporaneo. Viene realizzata piegando il tessuto della camicia verso la parte interna per poi essere cucita internamente, lasciando visibili i bottoni. Il suo aspetto pulito e semplice conferisce alle camicie un tocco di eleganza che si adatta ai look più ricercati e sofisticati. Perfetta sia per incontri di lavoro che per le occasioni più importanti, il faldoncino alla francese è un tocco di classe capace di fare la differenza nel tuo outfit.

Faldoncino nascosto.


Questo tipo di abbottonatura nasconde i bottoni dietro una striscia di tessuto posizionata al centro della camicia. Viene realizzata piegando e cucendo sopra ai bottoni un ulteriore strato di tessuto, in modo da non renderli visibili e non appesantire l’estetica frontale del capo. L’abbottonatura nascosta dona un aspetto chic e sofisticato e viene spesso utilizzata per le camicie da cerimonia. Semplice e di gran classe, questo tipo di faldoncino si può utilizzare senza cravatta, infatti spesso lo troviamo sulle camicie da smoking da abbinare al classico papillon di seta.


 


La scelta tra questi 3 tipi di faldoncini dipende quindi dal gusto personale e dal tipo di outfit che si utlizza: i più sportivi che amano le camicie casual da indossare senza cravatta sceglieranno quello all’americana, i più eleganti che amano giacca e cravatta potranno scegliere tra quello alla francese o quello nascosto per essere ancora più chic.


    Scrivi un commento
    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. L’asterisco contrassegna i campi obbligatori*
    Notificami la risposta via e-mail