IT

Stripes&styles, come riconoscere i diversi tipi di righe nelle camicie da uomo

   

Che tu sia fedele custode della classicità o icona di audace modernità, che tu ami l’eleganza o la sportività di un look effortless chic, avrai sicuramente vissuto almeno una volta nella vita l’amletico dilemma, trovandoti davanti a infinite tipologie di camicie da uomo a righe: come riconoscerle? Quale scegliere? Come abbinarle?


Sfatato ormai da tempo il mito che la camicia a righe  possa essere indossata solo in contesti informali e casual, questo capo d’abbigliamento rappresenta un intramontabile passpartout per qualunque occasione, dall’aperitivo alla riunione di lavoro in giacca e cravatta.   


Sono infatti i colori, le caratteristiche e lo spessore delle righe a determinare il grado di ricercatezza delle camicie da uomo, ferma restando quell’impronta di professionalità garantita dalla semplice geometria del pattern. Strisce verticali, orizzontali, oblique, simmetriche, sbilanciate, fancy, Jermyn, bicromatiche, multicolor, regimental, strutturate. Dietro quelle che noi indichiamo genericamente con il nome di “righe”, in realtà, si nasconde un vero e proprio mondo. 


Oggi inizieremo ad esplorarlo insieme, addentrandoci nelle 3 varianti di strip bicolore più diffuse nel menswear e, in particolare, nelle camicie da uomo. 


1 - Bengal Stripes, per camicie da uomo versatili


Questo motivo verticale bicromatico prende il nome dalla regione indiana del Bengala, da cui il tessuto è stato originariamente importato. Lo sfondo e la striscia hanno ampiezza uguale tra loro e prevedono solitamente l’accostamento tra bianco e un secondo colore più intenso.


Le righe sono più larghe rispetto ai gessati ma più strette delle candy stripes.


2 - Candy Stripes, per camicie da uomo casual


Un’altra tipologia di righe molto utilizzata nelle camicie da uomo più casual, come anche nell’abbigliamento sportivo, sono le candy stripes. Si tratta di strisce di uguale larghezza alternativamente bianche e colorate, esattamente come le bengal, ma più ampie rispetto a queste ultime.  


3 - Regency Stripes, per uno stile di altri tempi


Si torna nell’epoca Regency d’oltremanica con le regency stripes, bilanciate e frutto dell’accostamento tra bianco e colorato, il cui spessore può raggiungere e anche superare quello di un pollice.


A queste tre tipologie si aggiungono pattern non usati nelle camicie da uomo ma comunque ben noti agli appassionati del fashion, come le sandwich stripes - le troviamo in pantaloni, capispalla e giacche sportive -, le awning stripes e le inconfondibili prison stripes.


Come orientarsi nel mare magnum delle camicie a righe , è presto detto. Per un effetto elegante, le righe devono essere larghe oltre in centimetro, preferibilmente nei toni del bianco  o del celeste.


Ma la scelta sarà dettata anche dalla tua conformazione: le righe larghe andranno benissimo se sei longilineo, opta per quelle più sottili se il tuo fisico è minuto.


    Scrivi un commento
    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. L’asterisco contrassegna i campi obbligatori*
    Notificami la risposta via e-mail