IT

intervista con

SEAR’S

— Bassano del Grappa, Vicenza, Italia

"Passione!!!"

Intervista con Mario Bonamigo, titolare

QUANDO E COME AVETE INIZIATO QUESTA ATTIVITÀ?
Abbiamo iniziato nel 1993, insieme a due cari amici Paolo Conte e Luca Aldighieri ho fondato la società ABC Srl a cui si è aggiunto negli anni Marco Manganotti. L'idea è nata dal voler rilevare il negozio del padre di Paolo con l'intento  di creare un spazio che ci rappresentasse. Io figlio di un commerciante, Paolo titolare della camiceria G.V. Conte e Luca ricercatore per W.P. Lavori in Corso, siamo stati probabilmente il giusto mix per questa avventura, poi 3 anni fa di comune accordo abbiamo deciso di intraprendere strade diverse.... e sono rimasto solo io con i miei collaboratori.

COME DEFINIRESTI IL GUSTO DEL TUO NEGOZIO?
Non ha un gusto preciso... ci piace definirlo comunque un "Vintage Chic" sopratutto per l'arredamento. Non vendiamo Etichetta ma proponiamo un insieme di Aziende che definiamo di ricerca e che sopratutto stanno bene l'una con l'altra.

QUALI SONO I TUOI BRAND PREFERITI E QUALI SONO LE CATEGORIE MERCEOLOGICHE CHE VENDI DI PIÙ?
I miei Brand preferiti sono RRL, ENGINEERED GARMENT e REDS e le categorie più vendute in ordine di importanza sono Camicie, Pantaloni e Giacche.

COSA ACQUISTATE DA XACUS?
Da Xacus acquistiamo quasi totalmente camicie lavate e qualcosa di stretch, non seguiamo le tendenze "compriamo ciò che ci piace" e che pensiamo di poter trasmettere ai nostri clienti, abbinandole fin dal momento dell'acquisto con le altre categorie merceologiche, pantaloni e giacche in primis.

 

QUANTO PENSI SIA IMPORTANTE IL LIVELLO DI SERVIZIO DI UN BRAND CON CUI LAVORI?
Un tempo quando erano «i schei che sercava a roba» (ndr. dal dialetto veneto: "i soldi che cercavono le cose") era molto relativo il livello di collaborazione delle aziende, ora invece che «xe a roba che serca i schei» (è la roba che cerca i soldi) è fondamentale fare squadra con le aziende ed i loro servizi... una sorta di dare e avere con reciporca serietà ed unità di intenti.

QUANTO SONO IMPORTANTI I TUOI COLLABORATORI E COME CERCATE DI COINVOLGERLI? 
Anche questo è un argomento fondamentale ed imprescindibile, perché mi piace definire i miei collaboratori gli specchi del ns. negozio ed allo stesso tempo i primi manichini dello stesso! Da noi non esistono il commesso numero 1-2-3 ecc..., ma ci sono Fish, Ferenz, Laura, Greta ed Io appunto, non ci sono Direttori o Responsabili, non c'è chi fa questo e chi fa quello, ma TUTTI FANNO TUTTO, e TUTTI sono responsabili di quello che succede all'interno del negozio e di tutto quello che ci gravita intorno. Ed è per questo che ritengo GIUSTO incentivarli economicamente e non solo.

TUA CITAZIONE PREFERITA? 
PASSIONE!!!

UN SALUTO SPECIALE? 
Ai miei figli Tazio, Margherita, Olivia ed a tutte le persone che mi vogliono bene e mi sopportano!