IT

Arrivano a Pitti Immagine Uomo le camicie Xacus per la prossima PE23.

 

La collezione di camicie Xacus dedicata alla PE23 prosegue il suo percorso stilistico che mette d’accordo l’eleganza della tradizione sartoriale dell’alta camiceria e l’innovazione tecnologica finalizzata allo studio di tessuti innovativi e performanti. Il risultato, ancora una volta, non tradisce le aspettative di una collezione realizzata nel rispetto di un bagaglio culturale e di un savoir faire custodito negli anni e rieditati in quello che oggi viene definito un classico evoluto dedicato all’uomo contemporaneo.


Un’estetica basata prima di tutto sulla qualità e su una vestibilità impeccabile, grazie a tessuti che rappresentano ormai dei capisaldi e punti di forza del brand, come la camicia Active che porta il suo effetto fresco e impalpabile sulla pelle in un nuovo mix di stampe e micro-pattern che vengono declinati dal business al casual, attraverso tessuti armaturati, per arrivare a un sofisticato tempo libero con le sue stampe effetto lino.

Il grande must-have di tutte le stagioni più calde, il lino, termoregolatore, portatore costante di coolness e funzionalità, filato versatile e dalle diverse personalità, torna in questa collezione anche nelle sue varianti misto lino ed effetti fiammati per un classico dagli effetti lucidi e più preziosi. Le proposte cromatiche sui toni del celeste, blu e turchese fanno da apripista alle nuove nuances dominanti di grande tendenza: rosa e rosa antico. Presente anche nelle camicie realizzate con le nuove mescole in lana merino che si sviluppano nei colori naturali e nel blu effetto denim. Le nuove camicie misto lino, inoltre, si presentano con una vestibilità soffice e confortevole e il taglio contemporaneo: sarà difficile scegliere tra le nuove varianti cromatiche ipervitaminiche come il giallo, il verde e il viola, di grande tendenza. E rimanendo su minimal cut e forme più modaiole, fa il suo ingresso la camicia da uomo in san gallo, il vero tocco di stile di questa primavera estate che apre le porte a uno stile libero e gender fluid. Da tenere d’occhio anche l’attualissima camicia tecnica in poliestere e lino che ha un effetto ottico grezzo di questo filato.
La military shirt e la camicia safari con alamari, doppia tasca e tasche a soffietto, con i suoi colori naturali o stampe jungle, sono realizzate con tessuti freschi e dall’effetto setoso dato dalla presenza del tencel nella mescola e si aggiungono agli attualissimi modelli in tessuto giapponese che mostrano un affascinante effetto spugna degno delle ultime passerelle nelle nuances kaki e verde salvia.

La collezione righe pensata e creata da Xacus per la prossima stagione dà a questo motivo, per molti considerato un grande classico, una nuova energia grazie ad alcune versioni più audaci e meno scontate: parliamo delle camicie a righe colorate in misto lino stile baiadera per passare a quelle della tradizione ma in svariate misure e colorazioni, fino alla stampa effetto lino di grande impatto visivo.


La camicia collo italiano torna a colmare una richiesta di un pubblico che torna più esigente che mai, alla ricerca di una proposta che ricordi l’eleganza impeccabile di sempre.
La camicia Flex si sviluppa nella riga colorata in cotone, poliammide ed elastan con l’inserimento di nuove composizioni in cotone e poliestere che grazie a uno speciale trattamento, da una particolare sensazione di freschezza


Il denim, grande evergreen, icona di tutte le generazioni, non perde un’occasione di entrare da protagonista anche in questa collezione, con diversi pesi e lavaggi, per completare un look yuppie o country chic e dare sfogo alle personalità più indipendenti.
E in tema di sostenibilità non arriva certo per ultimo, con i nuovi accessori e packaging sostenibili, carta certificata dalla catena di custodia FSC. Una catena di custodia attraverso cui viene sempre verificato che il materiale certificato FSC sia stato identificato e separato dal materiale non certificato e non controllato, lungo la catena di approvvigionamento, dalla foresta alla sua commercializzazione.


    Scrivi un commento
    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. L’asterisco contrassegna i campi obbligatori*
    Notificami la risposta via e-mail