IT

Come nascono i tessuti per camicie: le fasi di lavorazione del cotone – parte II

   

Dopo averti illustrato la storia e i tipi di cotone, vogliamo raccontarti come si trasforma la fibra e spiegarti tutti i passaggi che portano alla nascita dei tessuti per camicie. Il cotone è il materiale più comune per la camiceria, pertanto saranno proprio le fasi di lavorazione del cotone le protagoniste di questo e del prossimo articolo.

Le fibre di cotone si ricavano dai fiocchi (bioccoli) che rivestono i semi della pianta. Dopo la raccolta inizia la prima fase di lavorazione, durante la quale si passa dai fiocchi al filato, con il quale si producono i tessuti per camiceria.

La filatura
Questa fase inizia con l’apertura delle balle: evitando di rompere le fibre, si prepara il cotone per la sfioccatura, che pulisce i fiocchi da agenti esterni.
Ora è possibile raffinare i fiocchi con la cardatura, fase che regola il titolo del tessuto (ovvero lo spessore del filato). Si crea il primo semilavorato, il nastro, dal quale vengono eliminate le fibre corte e le impurità per selezionare così solo le fibre lunghe, omogenee e setose.
Si procede poi con la stiratura: gradualmente il nastro si raffina per ottenere il filato stirandolo nella misura necessaria e torcendo definitivamente su se stesse le fibre.
Prima di passare alla prossima fase si controlla il filato ottenuto, che verrà lavorato solo se supera determinati test come per esempio la torsione o la resistenza.

La tintura
In questa fase il filato greggio si trasforma in filato colorato. Dopo un trattamento che elimina le impurità intrinseche della fibra, si parte con la tintura. Il filato viene trattato con diversi prodotti che ne migliorano la capacità di assorbimento, rendono uniforme il colore e attivano alcuni processi chimici.
Si passa poi al lavaggio e all’ossidazione, che eliminano l’eccesso di colorante non assorbito dalla fibra e rendono il colorante assorbito insolubile in acqua.
Infine le rocche vengono asciugate con la centrifugazione, che elimina parte dell’acqua assorbita durante la tintura, e la radiofrequenza, con la quale la fibra raggiunge la corretta percentuale di umidità.
Anche questa fase termina con il controllo durante il quale si eseguono diverse verifiche come per esempio la continuità del colore nel tempo.

Nel prossimo articolo ti illustreremo altre due fasi. Il processo per ottenere il tessuto per la camicia di cotone non si conclude qui, ma si compone di molti altri processi volti a ottenere un prodotto di alta qualità.


    Scrivi un commento
    Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. L’asterisco contrassegna i campi obbligatori*
    Notificami la risposta via e-mail